San Giorgio

Impresa:
Idra
Colori:
Giallo e rosso
Sede:
Via Ravenna, 52
Telefono-Fax:
0532/741424
Email:
Territorio:
Barriera di Porta Reno, Via Bologna (lato dispari) fino al Ponte di S. Paolo, circonvallazione fuori le Mura, quartieri di S. Giorgio e Quacchio, Via Pomposa (lato pari), Via Comacchio, Via Ravenna fino al limite del Comune di Ferrara, San Bartolomeo in Bosco
Presidente:
Luca Sivieri
Sito:

Il territorio fuori dalle Mura, della Contrada San Giorgio, presenta una zona della città ricchissima di storia. Tra il Volano ed il Primaro (rami deltizi del Po) si trovava l’antico borgo della Misericordia; dove si trova oggi il bivio tra la provinciale per Comacchio e la statale Adriatica sorgeva l’ospedale di San Maurelio; qui è collocata la Basilica di San Giorgio, prima cattedrale di Ferrara, che fu sede vescovile dalla metà del VII secolo, questo favorì altri insediamenti sulle rive del fiume creando, nel Medioevo, uno dei principali nuclei urbanistici dell’epoca. Come gli altri borghi il suo territorio si estende, verso Sud-Est, fino al limite del comune della città. L’idra dalle sette teste che si contorce tra le fiamme, sui due campi giallo e rosso, è l’emblema della Contrada ripreso dagli stemmi di Casa D’Este. La sua storia è avvolta da leggende popolari e potrebbe rappresentare il grande lavoro di bonifica, avviato dagli Estensi, per vincere il mostro rappresentato dalle acque del Po o, più probabilmente, i sette vizi capitali sanati dal fuoco purificatore, che li trasforma nelle sette virtù teologali.


Other Languages

The area outside the walls of Ferrara towards south – est is the territory of the Contrada San Giorgio. It offers a lot of historical references. Between the Volano and the Primaro (delta branches of the Po) there was the ancient “Borgo della Misericordia”. Where the crossroads between the provincial road for Comacchio and the Adriatic state road was located is nowadays located, the ancient San Maurelio hospital stood. Here the Basilica of San Giorgio is located; the first cathedral in Ferrara, which was a episcopal seat from the mid-seventh century. This favored other settlements on the banks of the river, creating, in the Middle Ages, one of the main urban centers of the time. Like the other “Borghi” its territory extends up to the limit of the city municipality. The seven-headed hydra writhing in the flames, on the two yellow and red fields, is the emblem of the Contrada taken from the coats of arms of Casa D’Este. Its history is sourrounded by popular legends and could represent the great work of reclaim of the territory, started by the Este family, to overcome the monster represented by the waters of the Po or, more likely, the seven deadly vices healed by the purifying fire, which transforms them into the seven theological virtues.

Main Sponsor del Palio di Ferrara 2020

Sponsor commerciali