San Giacomo

Impresa:
Aquila Bianca
Colori:
Giallo e blu
Sede:
Via Ortigara, 14
Telefono - Fax:
0532/202931
Email:
Territorio:
Viale Cavour (lato pari) fino a Corso Isonzo (lato dispari), Via Darsena (da C.so Isonzo a Via San Giacomo), Via Arginone, Mura di Porta Po fino al Bastione di San Giovanni ed in profondità fino alla ferrovia, Viale Po fino al sottopasso ferroviario, Via Modena (lato dispari) fino a Viale Marconi, Mizzana, Cassana e Porotto fino ai confini del Comune di Ferrara
Presidente:
Gabriele Mariotti
Sito:

Nel medioevo il territorio di San Giacomo era detto Quartiere Alto, una parte vitale della città ricca di opere architettoniche, che ruotava attorno a Castel Tedaldo; tutto venne cancellato dal primo intervento urbanistico attuato dal Governo Pontificio dopo la devoluzione del Ducato avvenuta nel 1598. La costruzione della Fortezza richiese l’abbattimento di tutte le opere della zona, nonché l’inglobamento dell’isola fluviale di Belvedere, dove sorgeva una Delizia Estense. La Fortezza venne poi a sua volta distrutta verso la metà dell’800, quando i Legati Pontifici lasciarono Ferrara, lasciando una zona incolta (spianà) urbanizzata, poi, solo nel XX secolo. Il borgo ingloba, inoltre, una vasta zona periferica comprendente anche Mizzana, antico borgo che iniziava presso il monastero di San Gabriele a Nord, vicino ai Giardini della Castellina e proseguiva verso occidente; entro quest’area vi erano la Chiesa di san Matteo dei Crociferi ed un lazzaretto per gli appestati. L’impresa della Contrada, sui colori giallo e blu, è l’Aquila Bianca stemma originario della Casa d’Este.


Other Languages

Recognizable by the colours blue and yellow, this Contrada has as its emblem a white eagle, of the House of Este. Its territory incorporates a wide peripheral zone, including the ancient village of Mizzana.

Main sponsor del Palio di Ferrara 2017